info@consulimpresa.it Telefono: Telefono: 070 861382

" />
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Equitalia, possibile rateizzare la singola cartella esattoriale

Equitalia, possibile rateizzare la singola cartella esattoriale

Equitalia, possibile rateizzare la singola cartella esattoriale

Hai un debito nei confronti di Equitalia? Da oggi è possibile ricorrere alla rateizzazione di una sola cartella a prescindere dall'ammontare complessivo richiesto dal fisco. Se si è destinatari di tre cartelle, ad esempio, si può optare per la rateizzazione di uno solo degli atti. Una facoltà che prima non era consentita. Prima, a causa di una procedura interna, non era possibile scindere l'intero ammontare delle cartelle, con il paradosso che se ce n'erano altre in arrivo non si poteva procedere alla rateizzazione dell’esistente perché bisogna attendere la somma totale. Ora invece è il contribuente che può arrivare a scegliere quale cartella preferisce rateizzare. La facoltà può essere azionata anche in caso di impugnazione di fronte alle commissioni tributarie. Inoltre, con il decreto Milleproroghe, è stata concessa, secondo quanto stabilito dalla legge 11/2015, una nuova chance a chi ha perso la possibilità di rateizzare. Si potranno, infatti, richiedere fino a un massimo di 72 rate (sei anni) presentando la domanda entro il prossimo 31 luglio. Ci sono però, fanno sapere da Equitalia, alcuni limiti rispetto alle regole generali sulla rateizzazione: il nuovo piano concesso non è prorogabile e decade in caso di mancato pagamento di due rate anche non consecutive (anziché 8 rate).

Consulimpresa è in grado di fornirti una consulenza tributaria e contabile a 360 gradi. Contattaci per un preventivo o per conoscere nuove opportunità per il potenziamento del tuo business. Siamo in viale Colombo, 53 a Quartu Sant'Elena.

Mail: info@consulimpresa.it Telefono: Telefono: 070 861382

24 aprile 2015