I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Punti al mercato estero? Chiedici una consulenza e partecipa al bando di Regione Sardegna

Punti al mercato estero? Chiedici una consulenza e partecipa al bando di Regione Sardegna

Punti al mercato estero? Chiedici una consulenza e partecipa al bando di Regione Sardegna

Export Lab, si replica. Dopo il riscontro positivo ottenuto con la prima edizione, l’Assessorato dell’Industria, in collaborazione con ICE Agenzia, ripropone l’iniziativa che punta a favorire l’aumento della competitività delle micro, piccole e medie imprese della Sardegna attraverso la promozione del sistema regionale nei mercati esteri. Il bando della seconda edizione di Export Lab è stato appena pubblicato e le imprese avranno tempo fino al 29 novembre di quest’anno per presentare le domande di adesione. L’Export Lab è destinato a un massimo di 40 imprese, Consorzi, Reti di Impresa e ATI formalmente costituite e i corsi si svolgeranno a Cagliari e Sassari. Il corso durerà 9 mesi e si articolerà in tre fasi. Nella prima fase, che partirà a gennaio del 2018, è prevista la formazione in aula, sia a Cagliari che a Sassari. In tre mesi le imprese affronteranno le principali tematiche legate ai processi di internazionalizzazione, dalla pratica dell’export alle tecniche di commercio estero, alla stesura di business plan. Nella seconda fase, le imprese potranno contare su un affiancamento personalizzato da parte degli esperti di internazionalizzazione registrati nella banca dati docenti di ICE Agenzia. Tra gli obiettivi c’è l’elaborazione di un progetto strategico di penetrazione in un mercato prescelto. Infine, la terza e ultima fase, nel corso della quale le imprese potranno rendere operativo il progetto di business plan, sondando le diverse opportunità offerte dal mercato e partecipando ad azioni commerciali, incontri B2B, fiere o eventi. Alla selezione possono partecipare le micro, piccole e medie imprese, i Consorzi, le Reti di impresa, le ATI appartenenti al settore C (attività manifatturiere) e J (limitatamente ai codici 62 e 63 Ateco 2007). I soggetti dovranno avere sede operativa in Sardegna, essere iscritti alle Camere di Commercio e non essere beneficiari di altri contributi pubblici per la stessa iniziativa. I settori di riferimento sono: agroalimentare, moda, artigianato artistico, mobilità, arredo e costruzioni, lapideo, sughero, alta tecnologia e energia.

Candudatevi con idee vincenti grazie alla nostra consulenza!

11 ottobre 2017