imprese hanno dimostrato grande sensibilità e apertura ai temi energetici - basti pensare anche alla grande adesione al recente bando efficienza energetica per imprese: 1305 domande di ammissione in meno di una settimana, è una svolta culturale".

" />
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Regioni Autonome, il ministero dello Sviluppo economico riapre i termini per gli audit energetici

Regioni Autonome, il ministero dello Sviluppo economico riapre i termini per gli audit energetici

Regioni Autonome, il ministero dello Sviluppo economico riapre i termini per gli audit energetici

Riaperti i termini per la presentazione dei programmi finalizzati a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle piccole e medieimprese nelle Province e Regioni autonome. Lo comunica il Mise in una nota nella quale annuncia la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto. "L'iniziativa - commenta il sottosegretario allo Sviluppo economico Simona Vicari - mette a disposizione nel 2015 15 milioni di euro che grazie al cofinanziamento regionale arriveranno a 30 milioni per coprire il 50% delle spese di realizzazione degli audit energetici e dei sistemi di gestione energetica ISO 50001. Grazie a tale riapertura 15mila Pmi hanno di nuovo la possibilità entro il 31 ottobre 2015 di presentare tali programmi tenuto conto che, annualmente, tale iniziativa verrà replicata con risorse analoghe sino al 2020". "Le nostre imprese hanno dimostrato grande sensibilità e apertura ai temi energetici - basti pensare anche alla grande adesione al recente bando efficienza energetica per imprese: 1305 domande di ammissione in meno di una settimana, è una svolta culturale".

13 agosto 2015