I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Sostegno all'autoimprenditorialità, chiedici come assicurarti finanziamenti a tasso agevolato

Sostegno all'autoimprenditorialità, chiedici come assicurarti finanziamenti a tasso agevolato

Sostegno all'autoimprenditorialità, chiedici come assicurarti finanziamenti a tasso agevolato

Stai pensando di aprire un'impresa? Vuoi dire la tua sul mercato? La mancanza di capitali non è un problema insormontabile. Basta avere buone idee e la voglia di rimboccarsi le maniche. Grazie alla nostra consulenza potrai aumentare le tue probabilità di risultare assegnatario degli incentivi per l'autoimprenditorialità del ministero dello Sviluppo economico: un mutuo a tasso agevolato che può raggiungere gli 1,5 milioni di euro. Le donne possono richiederlo senza limiti di età mentre i giovani non devono avere più di 35 anni. Sono agevolabili, fatti salvi alcuni divieti e limitazioni previsti dal regolamento comunitario sugli aiuti d’importanza minore, cosiddetti de minimis i programmi di investimento relativi a: produzione di beni nei settori dell'industria, dell'artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli; fornitura di servizi, in qualsiasi settore; commercio e turismo; attività riconducibili anche a più settori di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile. Le iniziative ad alto impatto sociale e le imprese che intendono rivolgersi al comparto artistico-culturale godono inoltre di una priorità nell'assegnazione di punteggi e somme di denaro.

Non esitare. La procedura è “a sportello” e il fattore temporale è fondamentale. Affidati a noi. Siamo dei veri specialisti nell'ottenimento di finanziamenti e garanzie pubbliche. Nel corso degli ultimi anni abbiamo accompagnato verso il successo decine e decine di imprenditori. Persone che continuano a rivolgersi a noi per la programmazione strategica e le gestione delle attività quotidiane.

10 maggio 2016