I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Le Entrate scrivono ai contribuenti: "Sanare le anomalie"

Le Entrate scrivono ai contribuenti: "Sanare le anomalie"

Le Entrate scrivono ai contribuenti:

L'Agenzia delle Entrate sta inviando ad alcune categorie di contribuenti alcuni avvisi relativi alle dichiarazioni dei redditi presentate nel 2013. Stiamo quindi parlando della documentazione in cui si sono elencati i redditi prodotti nel 2012. Destinatari delle comunicazioni sono sia le persone fisiche che le imprese individuali. Le missive potranno essere inviate tramite posta elettronica certificata o con lettera cartacea. Le informazioni di dettaglio saranno invece consultabili esclusivamente all’interno del cassetto fiscale e potranno riguardare cinque fattispecie: redditi da locazione immobiliare, di lavoro dipendente o pensione, di partecipazione, di capitale o altri redditi, nonché gli assegni di mantenimento corrisposti dal coniuge. Una volta noti gli elementi in mano all’amministrazione finanziaria, il contribuente che ha denunciato meno del dovuto potrà così decidere di procedere al ravvedimento operoso, versando sanzioni ridotte ed evitando quelle più salate applicabili in caso di un successivo controllo. In alternativa, qualora non concordasse con l’ipotesi dell’ufficio, potrà chiarire la propria posizione avvalendosi di diversi canali di assistenza: la documentazione giustificativa dell’apparente anomalia potrà infatti essere trasmessa attraverso il canale Civis, posta ordinaria, posta elettronica – certificata o meno – oppure con consegna diretta a sportello.

Sei uno dei destinatari delle comunicazioni delle Entrate? Vuoi “sanare” una posizione potenzialmente pericolosa avvalendoti di uno dei vantaggi messi a disposizione della normativa vigente? Contattaci subito per una consulenza su misura. Tantissimi imprenditori, artigiani e liberi professionisti ci hanno già scelto per gestire i loro rapporti con l'amministrazione tributaria. Chiedici subito un appuntamento nei nostri uffici di Quartu Sant'Elena.

20 maggio 2016