I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Sviluppo economico: 9 milioni di euro per le start up artigiane digitali

Sviluppo economico: 9 milioni di euro per le start up artigiane digitali

Sviluppo economico: 9 milioni di euro per le start up artigiane digitali

Il ministero dello Sviluppo economico ha stanziato oltre 9 milioni di euro da destinare alle reti di impresa costituite prevalentemente da artigiani. Un'importante opportunità per le centinaia di migliaia di piccole e medie imprese italiane. I beneficiari dovranno costituire un raggruppamento temporaneo di imprese formato da almeno quindici aziende e le imprese artigiane dovranno costituire almeno il 50 per cento del sodalizio: esiste quindi la possibilità di aggregarsi a soci non artigiani. Con questo intervento il governo intende favorire lo sviluppo dell'artigianato digitale e della manifattura sostenibile: sono previste linee di finanziamento per la fabbricazione digitale e, solo per fare un altro esempio, per l'incubazione di aziende artigiane innovative. Le aziende che intendono beneficiare delle risorse dovranno quindi essere capaci di avviare dei rapporti di collaborazione con Istituti di ricerca pubblici, Università, Istituzioni scolastiche autonome, Imprese ed Enti autonomi con funzioni di rappresentanza del tessuto produttivo. In data 11 maggio 2015 è stato firmato il decreto del Direttore generale per gli incentivi alle imprese del Ministero dello sviluppo economico. Il comunicato relativo al decreto è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Ai sensi di quanto stabilito dal suddetto decreto, le domande di agevolazione possono essere trasmesse a partire dalle ore 10:00 del 1° luglio 2015 e fino alle ore 12:00 del 25 settembre 2015.

Consulimpresa può essere al tuo fianco per la redazione dei progetti e per la loro presentazione al Ministero. Da anni siamo al fianco degli imprenditori che intendono partecipare a bandi pubblici. Contattaci per conoscere la nostra gamma di servizi.

14 maggio 2015