Sei destinatario di atti di accertamento o di atti di riscossione? Contattaci subito e mostraci tutta la documentazione. Nel corso degli anni abbiamo maturato una solida esperienza e ti guideremo nel contraddittorio con l'amministrazione tributaria. Tanti nostri clienti hanno ottenuto lo sgravio e si sono liberati dalle richieste inesatte o viziate da errori. Vi ricordiamo che negli ultimi mesi sono state emesse diverse sentenze definitive in materia di riscossione coatta. Prima di pagare o accedere alla rateizzazione veniteci a trovare. La legge impone di far pagare il giusto. L'amministrazione non può andare oltre.

" />
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Centinaia di migliaia i provvedimenti di riscossione illegittimi. Parola di Equitalia

Centinaia di migliaia i provvedimenti di riscossione illegittimi. Parola di Equitalia

Centinaia di migliaia i provvedimenti di riscossione illegittimi. Parola di Equitalia

Sono centinaia di migliaia gli atti illegittimi emessi dall'amministrazione tributaria. A confermarlo ci pensano alcune dichiarazioni rese nelle ultime ore. Nel 2015 Equitalia “ha notificato ai contribuenti quasi 22 milioni di atti impugnabili, e di questi ne sono stati impugnati circa 177 mila, ovvero lo 0,80%: questo è già un risultato indicativo". È quanto ha sottolineato l'amministratore delegato della società di riscossione, Ernesto Maria Ruffini, rispondendo alle domande dei parlamentari nel corso di un'audizione di fronte alla commissione di vigilanza sull'Anagrafe tributaria. “Di questi 177 mila ricorsi - ha aggiunto Ruffini - l'86% è relativo al territorio che va da Roma in giù, e, in particolare, quasi la totalità è concentrata su Roma e Napoli”.

Sei destinatario di atti di accertamento o di atti di riscossione? Contattaci subito e mostraci tutta la documentazione. Nel corso degli anni abbiamo maturato una solida esperienza e ti guideremo nel contraddittorio con l'amministrazione tributaria. Tanti nostri clienti hanno ottenuto lo sgravio e si sono liberati dalle richieste inesatte o viziate da errori. Vi ricordiamo che negli ultimi mesi sono state emesse diverse sentenze definitive in materia di riscossione coatta. Prima di pagare o accedere alla rateizzazione veniteci a trovare. La legge impone di far pagare il giusto. L'amministrazione non può andare oltre.

22 giugno 2016