I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Inail stanzia finanziamenti a fondo perduto

Inail stanzia finanziamenti a fondo perduto

Inail stanzia finanziamenti a fondo perduto

L'Inail tende una mano alle imprese. È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Bando ISI 2014. L'ente mette a disposizione 267.427.404 euro per finanziamenti a fondo perduto per la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura. I finanziamenti vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo, pari al 65 per cento dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, viene erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto. I soggetti interessati potranno inserire le domande di partecipazione dal 3 marzo 2015 e fino alle ore 18.00 del 7 maggio 2015, tutto dovrà avvenire attraverso la sezione “servizi online” del sito istituzionale Inail. Il bando prevede che i finanziamenti siano assegnati in base all'ordine cronologico di presentazione della domande; si rende quindi necessario avere tutti i documenti pronti per la data del 3 marzo. Sono finanziabili sia le spese per consulenza che quelle di certificazione. I progetti finanziati devono ricadere in una di queste due tipologie: progetti di investimento che migliorino la sicurezza (es. interventi di ristrutturazione e/o modifica di ambienti di lavoro, sostituzione e/o messa a norma di macchine, impianti, attrezzature, acquisto di dispositivi per lo svolgimento di attività in spazi confinati, adeguamento di impianti elettrici, antincendio, aspirazione, ventilazione et similia) e progetti di responsabilità sociale e per l’adozione di modelli organizzativi (es. adozione di sistemi di gestione per la sicurezza e salute sul lavoro -SGSL- sia certificati OHSAS 18001 che conformi alle linee guida UNI INAIL; adozione di modelli organizzativo e gestionali di cui all’art 30 del D.Lgs. 81/08; adozione di un modello di responsabilità sociale certificato secondo SA 8000; modalità di rendicontazione sociale asseverata da parte terza indipendente). Le imprese possono presentare un solo progetto per singola unità produttiva. Quest'anno l'Inail prevede anche un sistema di sgravi e restituzioni sulla contribuzione per le imprese che siano attive da almeno due anni.

Fatti trovare pronto... Contattaci per ulteriori informazioni

28 gennaio 2015