I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Sviluppo economico, 400 milioni per progetti di ricerca e sviluppo

Sviluppo economico, 400 milioni per progetti di ricerca e sviluppo

Sviluppo economico, 400 milioni per progetti di ricerca e sviluppo

Saranno a breve disponibili i 400 milioni che il ministero dello Sviluppo Economico ha destinato alle imprese che investono in grandi progetti di Ricerca e Sviluppo (R&S). È stato firmato il decreto ministeriale attuativo che definisce i termini, le modalità per la presentazione delle istanze preliminari e di quelle definitive e le modalità di applicazione dei criteri di valutazione per entrambi i bandi. Le istanze preliminari potranno essere presentate dal 25 giugno per il bando “Ict-Agenda digitale” e dal 30 giugno per il bando “Industria sostenibile”: sarà così possibile accedere alle agevolazioni del Fondo per la crescita sostenibile dirette a finanziare grandi progetti di ricerca e sviluppo nel settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione elettronica, coerenti con l'Agenda digitale italiana, e nel settore della cosiddetta industria sostenibile. I due bandi sono stati adottati con altrettanti decreti ministeriali in data 15 ottobre 2014, pubblicati in Gazzetta Ufficiale il 4 e 5 dicembre scorsi, e hanno una dotazione finanziaria, rispettivamente, di 150 e 250 milioni di euro. Nel dettaglio, il primo bando ha lo scopo di sostenere progetti in grado di esercitare un significativo impatto sullo sviluppo del sistema produttivo e dell'economia del Paese, grazie a un mercato digitale unico basato su Internet veloce e superveloce e su applicazioni interoperabili e sviluppando specifiche Tecnologie Abilitanti, nell'ambito di quelle definite dal Programma quadro comunitario “Horizon 2020”, con adeguate e concrete ricadute su determinati settori applicativi. Il secondo bando riguarda progetti finalizzati a perseguire un obiettivo di crescita sostenibile, per promuovere un'economia efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva, che utilizza le Tecnologie Abilitanti Fondamentali, anch'esse definite nel Programma “Horizon 2020”. Le imprese che intendono accedere alle agevolazioni devono presentare istanza preliminare esclusivamente in via telematica selezionando una delle due procedure disponibili nel sito internet del Soggetto gestore (https://fondocrescitasostenibile.mcc.it) a seconda che si intendano richiedere le agevolazioni a valere sul bando Agenda digitale o a valere sul bando Industria sostenibile. Le procedure di compilazione guidata saranno rese disponibili nel sito internet del Soggetto gestore per entrambi i bandi a partire dalle ore 10,00 del 22 giugno 2015. L'istanza preliminare può essere presentata dalle 10 alle 19 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, a partire dal 25 giugno per il bando Agenda digitale, e a partire dal 30 giugno per il bando Industria sostenibile.

Il bando del ministero dello Sviluppo economico rappresenta solo una delle opportunità disponibili per le imprese. Consulimpresa può aiutarti nel reperimento di nuove risorse per la tua idea. Possiamo metterti a disposizione anni di esperienza. Scrivici o vienici a trovare per conoscerci!

06 maggio 2015