I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • La Regione Sardegna avvisa le Pmi: "Affrettatevi per i finanziamenti a fondo perduto"

La Regione Sardegna avvisa le Pmi: "Affrettatevi per i finanziamenti a fondo perduto"

La Regione Sardegna avvisa le Pmi:

 

C'è tempo fino al 20 dicembre per presentare le domande di accesso al bando T1, pubblicato il 4 novembre, che finanzia gli investimenti delle micro e piccole imprese fra 15mila e 150mila euro. La chiusura con 10 di giorni di anticipo sulla tabella di marcia è data dalla ottima risposta al bando: dalle imprese di tutta la Sardegna sono già arrivate 378 domande per un totale di richiesta di contributi di 13 milioni di euro (il bando aveva come dotazione finanziaria iniziale 10 milioni). Gli imprenditori che stanno preparando la documentazione sono dunque ancora in tempo per accedere al bando: l'assessore della Programmazione e del Bilancio, Raffaele Paci, assicura che nessuna delle domande ammissibili resterà fuori dal finanziamento e che il bando sarà nuovamente aperto con nuove risorse a fine gennaio, quando uscirà anche il T2 che finanzia investimenti fino a 800mila euro.

 

Per il bando T1 fino a oggi sono stati chiesti complessivamente alla Regione 13 milioni di cofinziamento, su un totale di investimento previsto dagli imprenditori pari a 27 milioni: 4 milioni con 138 domande per l'Artigianato, 2 milioni e mezzo con 73 domande per il Commercio, 3 milioni e 83 domande per l'Industria, 3 milioni e 400mila euro e 77 domande per il Turismo e infine 254mila euro e 7 domande per la Cultura, settore che per la prima volta rientra in questo tipo di bandi. La Giunta ha infatti un approccio completamente nuovo rispetto alle imprese: attraverso la programmazione unitaria dei fondi nella Cabina di regia (ci sono oltre 700 milioni di euro disponibili fino al 2020) coinvolge tutti le tipologie d'impresa, senza le rigide e spesso poco proficue suddivisioni del passato. Un'impresa è tale in qualunque settore operi.

 

La misura in questione eroga una parte del finanziamento a fondo perduto mentre l’altra può essere ottenuta attreverso delle agevolazioni concesse da Cassa Depositi e prestiti. Possono accedervi tutte le imprese sarde eccezion fatta per chi opera in agricoltura.

 

Volete mettere la mani sul finanziamento? Chiedeteci subito una consulenza a riguardo. Riusciremo a farvi partecipare al bando nonostante i pochi giorni a disposizione. I rapporti con le Pubbliche amministrazioni sono uno dei nostri punti di forza. Grazie al nostro team potrete garantirvi una iniezione di liquidità e crescere. Scriveteci e fissate un appuntamento nei nostri uffici di Quartu Sant’Elena. Il tempo corre.

 

09 dicembre 2016