I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Cala il tasso di interesse sulle cartelle. Chiedici subito una consulenza

Cala il tasso di interesse sulle cartelle. Chiedici subito una consulenza

Cala il tasso di interesse sulle cartelle. Chiedici subito una consulenza

Stabilita la nuova misura da applicare alle somme iscritte a ruolo e versate oltre il termine di scadenza: dal prossimo 15 maggio, scende al 4,13 per cento in ragione annuale. In calo di 0,75 punti percentuali, rispetto all’anno scorso, il tasso di interesse da applicare nelle ipotesi di ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo, ossia decorsi sessanta giorni dalla notifica della cartella. A stabilirlo, il provvedimento 27 aprile 2016, sulla base della media dei tassi bancari attivi con riferimento al periodo 1° gennaio – 31 dicembre 2015, stimata dalla Banca d’Italia. Un’ulteriore diminuzione, quindi, dopo quella sancita nel 2015, quando la misura del tasso annuale passò, sempre con decorrenza 15 maggio, dal 5,14 al 4,88 per cento. Gli interessi di mora, come prescritto dall’articolo 30 del Dpr 602/1973, vengono applicati, una volta trascorsi sessanta giorni dalla notifica della cartella di pagamento, sulle somme iscritte a ruolo (escluse le sanzioni pecuniarie tributarie e gli interessi), a partire dalla stessa data di notifica della cartella e fino al giorno in cui avviene il pagamento.

Vuoi razionalizzare i tuoi rapporti con l'Agenzia delle Entrate o con Equitalia? Vuoi rateizzare dei rapporti di debito? Hai dei dubbi circa la regolarità di una cartella esattoriale? Contattaci subito per una consulenza o per affidarci la tenuta delle tue scritture contabili. Tantissimi imprenditori e liberi professionisti ci hanno già scelto. Mettiamo la nostra esperienza anche a disposizione di associazioni o cooperative sociali. Alleati per il tuo business!

28 aprile 2016