I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Lavoro, importanti incentivi per chi assume diversamente abili

Lavoro, importanti incentivi per chi assume diversamente abili

Lavoro, importanti incentivi per chi assume diversamente abili

Uno dei decreti attuativi delle deleghe contenute nel “Jobs Act” riconosce importanti incentivi alle imprese che assumeranno dei lavoratori diversamente abili. La misura di favore consiste in un minor onere contributivo riconosciuto per la parte a carico del datore di lavoro, in caso di assunzioni di disabili. La riforma – ha spiegato il ministero del Lavoro in una nota ufficiale “non prevede un indebolimento delle tutele, bensì mira a incentivare le assunzioni delle persone con disabilità più grave, superando i problemi di funzionamento che la disciplina attuale ha evidenziato. Introduce infatti la possibilità, per il datore di lavoro, di procedere all'assunzione diretta delle persone con disabilità che hanno una riduzione della capacità lavorativa superiore al 67% ovvero di persone con disabilità intellettiva e psichica”. Sono infatti previsti incentivi per 36 mesi per le assunzioni dei lavoratori disabili con riduzione della capacità lavorativa superiore al 67% (l'incentivo è pari al 35% della retribuzione lorda mensile; sale al 70% per l'assunzione di disabili con riduzione della capacità lavorativa superiore al 79%). Possono accedere al beneficio tutte le Regioni italiane ad esclusione della Valle d'Aosta e del Molise.

Hai bisogno di una consulenza in materia di diritto del lavoro? Rivolgiti a noi di Consulimpresa. Da anni siamo al fianco di Pme e artigiani. Ti ricordiamo che la normativa vigente prevede importanti vantaggi fiscali per chi assume dei lavoratori.

09 luglio 2015