I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Minimi IVA verso la riforma. Chiedici qual è la migliore soluzione per te

Minimi IVA verso la riforma. Chiedici qual è la migliore soluzione per te

Minimi IVA verso la riforma. Chiedici qual è la migliore soluzione per te

Sono allo studio profonde modifiche del regime fiscale dei minimi per possessori di partiva Iva: all'orizzonte, infatti, c’è un meccanismo per favorire soprattutto i giovani professionisti e le start-up. E, nel contempo, sul tavolo del governo campeggia una precisa «road map» per il taglio delle tasse in tre anni, ad iniziare dal prelievo sugli immobili. Ad esporre le misure allo studio è stato il viceministro dell'Economia, Luigi Casero, intervenuto in collegamento telefonico, durante la seconda giornata dell’XI conferenza della Cassa di previdenza forense, a Rimini. Novità, dunque, per le nuove leve delle categorie professionali e per chi avvia l’attività autonoma, poiché il numero due di via XX settembre ha avvisato che esiste «questa necessità» di procedere ad un riordino del regime forfettario, considerando che il cantiere, in realtà, era già stato aperto l’anno scorso; nel 2014, infatti, il governo aveva stabilito la proroga (fino al 31 dicembre 2015) per tutti coloro che decidono di aprire una Partita Iva, consentendo loro la chance di aderire al «vecchio» sistema, con applicazione del regime fiscale agevolato al 5%.

Vienici a trovare per capire quale sia la soluzione più adatta alle tue esigenze. Puoi decidere di aderire al “vecchio” regime dei minimi se decidi di attivare una partita IVA entro la fine dell'anno. Non è detto che questa sia però la mossa più corretta. Sapremo guidarti attraverso la normativa fiscale con competenza e professionalità.

28 settembre 2015