Fissa subito un appuntamento nei nostri uffici di Quartu Sant'Elena: ti illustreremo tutte le opportunità a disposizione della tua impresa. Quest'anno abbiamo già affiancato decine di aziende che hanno deciso di assumere un collaboratore a tempo indeterminato per usufruire degli sgravi contributivi riconosciuti dal “Jobs Act”.

" />
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Stabilità, via libera agli sgravi per gli investimenti. Rivolgiti a noi per pianificarli

Stabilità, via libera agli sgravi per gli investimenti. Rivolgiti a noi per pianificarli

Stabilità, via libera agli sgravi per gli investimenti. Rivolgiti a noi per pianificarli

Stai pianificando degli investimenti sulla tua azienda? Rivolgiti a noi per la consulenza e per avere un prospetto calcolato al centesimo. Sapremo indirizzarti verso la soluzione migliore. Un pacchetto di opzioni deriverà dal “Pacchetto per il Mezzogiorno” contenuto in un emendamento governativo approvato oggi dalla commissione Bilancio della Camera dei deputati. Si prevede il credito d'imposta automatico per 4 anni, con tre fasce di sconto, con un finanziamento di quasi 2,5 miliardi tra 2016 e 2019. Prevista anche la proroga degli sgravi per le assunzioni al 2017 se saranno certificati fondi residui del Pac. Con il testo si introduce il credito d'imposta automatico per le imprese “ubicate nelle zone assistite di Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo”. Lo sconto fiscale vale per "l'acquisto anche tramite locazione finanziaria di macchinari, impianti e attrezzature varie destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate sul territorio" e non si applica ad alcuni settori, dall'industria siderurgica, carbonifera, navale, al settore energetico e bancario. Il finanziamento vale quasi 2,5 miliardi in 4 anni (617 milioni di euro l'anno fino al 2019). Sul fronte del lavoro, invece, si prevede uno stretto monitoraggio delle risorse ancora disponibili del Piano di azione e coesione 2007-2013 per consentire la proroga al 2017, con eventuale rafforzamento, degli sgravi per le assunzioni a tempo indeterminato nelle regioni del Mezzogiorno. Entro fine gennaio le Regioni dovranno fornire i dati sui residui dei fondi Pac e la ricognizione andrà terminata entro marzo. Per utilizzare le risorse eventualmente disponibili servirà un via libera europeo.

Fissa subito un appuntamento nei nostri uffici di Quartu Sant'Elena: ti illustreremo tutte le opportunità a disposizione della tua impresa. Quest'anno abbiamo già affiancato decine di aziende che hanno deciso di assumere un collaboratore a tempo indeterminato per usufruire degli sgravi contributivi riconosciuti dal “Jobs Act”.

11 dicembre 2015