I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Sono ancora disponibili 15 milioni per fare impresa nel Sulcis

Sono ancora disponibili 15 milioni per fare impresa nel Sulcis

Sono ancora disponibili 15 milioni per fare impresa nel Sulcis

I nuovi finanziamenti a fondo perduto dedicati al Sulcis attirano l’attenzione degli imprenditori. Da domani prenderà infatti il via alle domande. Nelle ultime ore abbiamo ricevuto tantissime richieste di chiarimenti riguardanti il nuovo bando pubblicato dalla Regione Sardegna. Sono tantissime le persone interessate ad aggiudicarsi una parte dei quindici milioni di euro messi a disposizione dall’amministrazione regionale: una straordinaria opportunità.

Vediamo di fare chiarezza con alcuni elementi e di snocciolare i vari punti del provvedimento regionale. Possono partecipare al bando sia le imprese costituite in società che le ditte individuali. Porte aperte anche per le persone fisiche che intendono avviare un’attività di impresa nel territorio della ex provincia del Sulcis-Iglesiente. Questo infatti il limite geografico dell’iniziativa. Possono presentare domande le aziende operanti in tutti quei mercati ritenuti strategici per l’aumento della competitività del territorio. Esclusi – così come da prassi – l’agricoltura e gli altri settori destinatari di misure ad hoc emenata a cadenza regolare dalle varie amministrazioni. Potranno presentare le proprie domande le ditte individuali operative da meno di due anni, le società costituite da meno di cinque anni e operative da meno di due anni e le persone fisiche che intendono avviare un’impresa dando vita a un piano di investimenti variabile tra 15.000 e 150.000 euro. Le ditte individuali potranno richiedere un massimo di 150.000 e un minimo di 15.000; le società di persone o capitali potranno arrivare sino alla richiesta di 800.000 euro.

Come opera il finanziamento? Le imprese potranno optare per due modalità. L’intervento a fondo perduto riguarderà il 50% dell’intervento in un caso (percentuale che potrà salire sino al 60% in caso di compresenza di un finanziamento riconosciuto da una banca) mentre l’alternativa è rappresentata da un finanziamento pubblico diretto pari al 75% del piano di investimento presentato.

Il piano di investimento vi spaventa? Nessun problema. Le azioni possono essere sostenute sia tramite un finanziamento bancario che attraverso le spese di gestione, gli investimenti in formazione o un nuovo calcolo del capitale circolante. Scelte che possono essere fatte grazie a una consulenza valida e precisa.

Volete capire come presentare la domanda agli uffici regionali? Siete decisi a fare imprese e vi piacerebbe avviare un’attività nei dintorni di Iglesias, Carbonia o sull’Isola di San Pietro? Scriveteci e fissate un appuntamento con il nostro team. I rapporti con le pubbliche amministrazioni e la partecipazione a bandi è uno dei nostri punti di forza. Non perdete altro tempo! Il via alle domande partirà tra poche ore. Rimanere immobili saranno un grave errore di valutazione. Consulimpresa vi aiuterà a non commettere imprecisioni. Il vostro successo è la misura della qualità del nostro lavoro. Impegno e dedizioni sono assicurati.

- See more at: http://www.consulimpresa.it/it/blog/news/guida-fondisulcis.html#sthash.bCd2abNZ.dpuf

14 aprile 2017