I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni ok

BLOG

News

  • Home
  • Blog
  • News
  • Sbadati e smemorati? Chiedeteci come inviare dichiarazioni fiscali tardive

Sbadati e smemorati? Chiedeteci come inviare dichiarazioni fiscali tardive

Sbadati e smemorati? Chiedeteci come inviare dichiarazioni fiscali tardive

 

Avete commesso errori o imprecisioni nelle dichiarazioni inviate all’Agenzia delle Entrate? Vi siete resi conto di non aver rispettato un’importante scadenza fiscale? Nessun problema. La normativa vigente permette di correggere gli errori e di ovviare ai ritardi pagando delle sanzioni modestissime. Va evidenziato che quest'anno i tempi per la correzione della dichiarazione Iva 2016 a favore del contribuente si riducono eccezionalmente a soli cinque mesi: per effetto delle modifiche in materia di termini e modalità di presentazione della dichiarazione annuale dell'Iva apportate dal decreto legislativo n. 175/2014, infatti, il termine scadrà il 28 febbraio 2017. Vi ricordiamo che è bene non arrivare alla presentazione di dichiarazioni “ultratardive”: queste prevedono infatti una sanzione minima e una percentuale che, in alcuni casi, può arrivare al 240% dell’imposta dovuta.

 

Siete artigiani, liberi professionisti o titolari di una PMI? Affidatevi alla nostra consulenza tributaria per gestire tutte le comunicazioni con il Fisco. Grazie ad una pluriennale esperienza saremo in grado di indicarvi le soluzioni ottimali. Con noi le sanzioni e gli interessi da inserire negli F24 diventeranno un lontano ricordo. Abbiamo soluzioni per tutti i tipi di attività e per tutte le esigenze. Metteteci subito alla prova contattandoci attraverso i nostri social o venendoci a trovare nei nostri uffici di Quartu Sant’Elena.

 

03 ottobre 2016